23 gen 2017

Winsor & Newton Brush markers: odio o amore?


Winsor & Newton chi la conosce? E' una di quelle aziende che le creative vorrebbero sotto casa, un pò come Tombow ad esempio! Producono così tante cose che ci fanno venire gli occhi a cuoricino che manco la Lindt regge il confronto!!! (A noi non piacciono tanto i dolci quindi non facciamo testo... dovevamo prendere i supplì come paragone!!).
Tra tutte le cose meravigliose che Winsor e Newton producono, e vi assicuriamo che sono mille mila, oggi parliamo di brush pen, che sono appunto uno di quegli articoli che destano maggiormente la curiosità di chi si avvicina al mondo dell'hand-lettering. Questo è il motivo per cui ne parliamo spesso cercando di darvi un'opinione oggettiva!
 Intanto non si può non notare che sono esteticamente davvero belli!! Non vi pare? Non vedete anche voi un alone di meraviglia e una specie di aureola luccicosa...vabbè scusate la smettiamo immediatamente!
Allora tu in fondo che dici "Si vabbe' so belli...ma ballano???" (A Roma si dice "sei bello ma non balli" quando è tutto fumo e niente arrosto...oh santo cielo, siamo entrati nel vortice dei "detti"...speriamo abbiate comunque capito) Beh non è che ballano solo... fanno proprio intere coreografie con capriole e salti mortali caro mio!


Questi sono dei pennarelli a punta pennello super spaziali!!!! Innanzitutto i pennarelli Winsor & Newton brush markers sono costituiti da due diverse punte e si trovano in diverse combinazioni come pennello, scalpello, fine.
La punta brush da un lato, ha la punta di precisione come dirimpettaia, è una delle migliori che ci sia capitato di provare e che accomuniamo come qualità agli Artline Stix; la morbidezza non è esagerata e questo ci consente un'ottima gestione della pressione quando ci concentriamo sul brush lettering. Come detto anche per gli Artline Stix, per questo li paragoniamo, la punta non è eccessivamente lunga e morbida, il che ne rende la gestione ottimale!
Troviamo i brush pens Winsor e Newton favolosi anche perchè l'inchiostro non oltrepassa il foglio a meno che non usiate un foglio estremamente sottile (ma in quel caso anche le penne stilografiche o ad inchiostro liquido vi creano lo stesso problema) che è sempre sconsigliato per qualunque pennarello; disponibili in 72 tonalità sono il sogno di Sere! Sono a base di acqua quindi acquerellabili senza alcun problema, e permettono quindi l'uso smodato e sfrenato di tono su tono e sfumature di ogni tipo!


Prezzo più che buono se li acquistate in negozio, ma ottime promozioni anche online per quanto riguarda i set con un prezzo che si aggira intorno ai 3.50€ cad. In conclusione è decisamente un must have per quanto ci riguarda!


Su Amazon italiano al momento si trova solo la confezione in tonalità di grigio, probabilmente verranno riassortiti a breve anche i colori, ma come detto i Winsor e Newton si trovano facilmente nelle cartolerie o i negozi di belle arti bene forniti!

Amazon tedesco propone invece una vasta scelta di colori singoli, set da 6 o da 12 pennarelli ad ottimo prezzo oppure un meraviglioso set da viaggio con annesso astuccio spaziale! Ora bisogna legare Sere... alla prossima recensione!!!

Nessun commento:

Posta un commento